Trainline
TrenitaliaItaloThello

Nessun costo o commissione aggiuntivi

I nostri biglietti costano come quelli degli operatori ferroviari.

Confronta le offerte al momento della prenotazione

Trainline opera in 36 paesi e collabora con 144 compagnie ferroviarie e degli autobus.

Usa le tue carte fedeltà

E anche le carte sconto.

Paga con sicurezza

Accettiamo PayPal, PostePay e tutte le carte di credito internazionali.

Vulcanica non solo per la presenza del Vesuvio ma soprattutto per l’atmosfera che la domina, Napoli è una delle città più visitate della penisola italiana grazie alla sua straordinaria offerta culturale ed artistica, nonché grazie alla facilità con cui può essere raggiunta. Principale snodo ferroviario dell’Italia meridionale, dalla stazione dei treni di Napoli Centrale partono e arrivano giornalmente treni regionali e nazionali, tra cui i convogli ad alta velocità di Italo e Trenitalia.

Visitare Napoli in treno

Fulcro della viabilità cittadina nel senso più ampio del termine, la stazione di Napoli Centrale è il principale snodo ferroviario del capoluogo campano che con i suoi 23 binari, i 390 treni al giorno e i 50 milioni di passeggeri l'anno si può definire una delle più importanti d'Italia. Dalla stazione di Napoli Centrale partono treni diretti a Roma, che raggiungono la capitale in un'ora e 5 minuti tramite l'alta velocità di Trenitalia e Italo, per Salerno, a mezz'ora di distanza, per Caserta in 44m, per Pompei in 54m, per Firenze in 2h e 50m, e per tutte le principali località italiane.  

L'edificio della stazione di Napoli Centrale è stato recentemente rinnovato e offre numerosi servizi, fra cui biglietterie, bar e ristoranti, edicole e deposito bagagli. Ci sono poi il capolinea degli autobus, le fermate dei tram e la stazione taxi. Su un livello sotterraneo si trova la stazione di Napoli Piazza Garibaldi, utile per l'accesso alla metropolitana. La sua posizione è lievemente decentrata, ma i punti di interesse della città sono comodamente raggiungibili grazie ai mezzi pubblici in circa 10-15 minuti.

 

Il trasporto pubblico a Napoli

Informazioni generali

Muoversi a Napoli con i mezzi pubblici è facile e conveniente ma pultroppo il traffico paralizza spesso le strade cittadine per cui il trasporto via metropolitana e funicolari è spesso preferito al trasporto su gomma. L'Azienda Napoletana Mobilità (ANM) dispone di 2 linee della metropolitana (linea 1 in centro città e linea 6), 4 funicolari, numerosi tram e autobus e un collegamento con l'aeroporto di Capodichino. Il biglietto ordinario urbano (corsa singola) costa € 1,10 ed ha una validità di 90 minuti dalla convalida; il biglietto giornaliero costa € 3,50.

Trasporto pubblico e taxi da Napoli Centrale

Metropolitana: fermata Garibaldi, linea 2. La prima corsa della giornata è alle 5.20, l’ultima corsa alle 23.20, i treni hanno una frequenza media di 8 minuti. La stazione è collegata anche con la linea 1 della metropolitana di Napoli tramite un tunnel sotterraneo.

Tram: linee 1 e 2 della rete tramviaria, fermata Garibaldi. 

Autobus: La stazione  offre numerose linee autobus che connettono varie aree di Napoli e della provincia. Per esempio, per spostamenti a Napoli, potete disporre automezzi gestiti dalla ANM, Azienda Napoletana Mobilità,

Taxi: troverete numerosi taxi davanti all’uscita della stazione in piazza Garibaldi. Le corse da Napoli Centrali all’aeroporto di Napoli hanno una tariffa fissa di 18 €.

 

Collegamento con l'aeroporto di Napoli Capodichino

Gli autobus Alibus collegano la stazione di Napoli Centrale (Piazza Garibaldi) con l’Aeroporto di Napoli Capodichino in circa 20 minuti. Potete prendere un autobus Alibus sul piazzale antistante la stazione e  acquistare il biglietto direttamente sull’autobus al costo di 4 € per una corsa di sola andata. Il primo autobus della giornata parte alle ore 05:40 da Piazza Garibaldi, da quell’ora c’è una corsa ogni 30 minuti. L’ultima corsa della giornata parte da Napoli Centrale alle 00:20.

 

Cosa vedere a Napoli

Il modo migliore per assaporare la vibrante atmosfera della città è addentrarsi nel suo centro storico, tra stretti vicoli, piccole piazze ed antichi palazzi, attraversando quella che i napoletani chiamano Spaccanapoli, importante arteria che dai Quartieri Spagnoli si estende fino alla zona di Forcella, tagliando nettamente a metà la città. Prima di tuffarsi nello spirito di Spaccanapoli tuttavia, procedendo per 20 minuti a piedi da Napoli Centrale, è bene prevedere una visita al Duomo, luogo del Tesoro di San Gennaro, tra reliquie, statue ed oggetti preziosi.

Ripartendo dai Quartieri Spagnoli, in pochi minuti di cammino si giunge ad un altro dei simboli di Napoli, Piazza del Plebiscito, cuore della vita sociale della città, in cui sorge il famoso Palazzo Reale, originariamente residenza dei Borbone di Napoli durante il Regno delle Due Sicilie, ora sede della Biblioteca Nazionale. Situati nella stessa area, il Teatro San Carlo affascina con la sua architettura neoclassica, mentre il Castel Nuovo, storico castello ora sede di importanti istituzioni culturali, tra cui il Museo Civico, noto anche come Maschio Angioino, domina la scena con la sua grandiosità.

Nessun viaggio a Napoli può tuttavia definirsi tale senza una visita al Museo di Capodimonte, tra opere di Raffaello, Tiziano, Caravaggio e perfino Andy Warhol, situato nell’omonimo palazzo, nella zona più a nord di Napoli. Spostandosi verso il quartiere Vomero invece, tappe d’obbligo sono il Castel Sant’Elmo, castello medievale ora sede di un’importante istituzione museale e di varie esposizioni temporanee, e la Certosa di San Martino, a un centinaio di metri dal castello, punto di riferimento dell'arte e della cultura napoletana tra Quattrocento e Ottocento.

Al termine di una giornata passata a visitare le bellezze di Napoli, niente di meglio che un momento di pausa tra il verde del Parco Virgiliano, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Napoli Mergellina, o ammirando una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli dal Castel dell’Ovo, fortezza che definisce il profilo della città stessa, a 15 minuti a piedi da Piazza del Plebiscito.

 

Come raggiungere Sorrento e Amalfi da Napoli

Se volete visitare Sorrento, prendere la Circumvesuviana: il treno locale che si trova al piano inferiore della stazione di Napoli Centrale e che in un'ora vi porterà a Sorrento.

Se invece volete raggiungere Amalfi, dalla stazione centrale di Napoli prendete un treno regionale per Salerno (40 minuti), e da Salerno proseguite con un traghetto (la stazione marittima è di fronte alla stazione ferroviaria di Salerno) o con un autobus della compagnia SITA.

 

I tuoi viaggi iniziano bene con Trainline

Aiutiamo i nostri clienti in tutta Europa a realizzare oltre 125.000 viaggi al giorno.