Roma

"Tutte le strade portano a Roma" dice il detto. E sotto certi aspetti è proprio così. Godendo di un patrimonio artistico e culturale unico al mondo, ritrovando ad ogni passo le tracce del suo glorioso passato, Roma è oggi una città vibrante, estremamente connessa alle differenti regioni e città italiane ed europee grazie ad un’eccellente rete ferroviaria.

Visitare Roma in treno

Roma è ben collegata alle maggiori città italiane anche tramite i treni ad alta velocità di Trenitalia e Italo. Roma Termini è la stazione principale della capitale, fornendo collegamenti regionali, nazionali ed internazionali. I treni per Roma da Milano durano circa 3 ore, da Napoli circa 1 ora, da Firenze 1h30mins, mentre il viaggio da Venezia dura meno di 4 ore. I servizi diretti sono forniti da Trenitalia, tramite il famoso Frecciarossa e Frecciargento, e da Italo, grazie ai loro nuovi treni ad alta velocità, permettendo alle persone di viaggiare in città e in città in modo veloce, facile e confortevole. Oltre a Termini, le altre stazioni principali di Roma sono Roma Tiburtina e Roma Ostiense; tutti collegano il centro città ai suoi due principali aeroporti (aeroporto di Fiumicino e Ciampino) tramite le stazioni ferroviarie di Fiumicino Aeroporto e Ciampino Aeroporto.

Cosa vedere a Roma

Con quasi 3 milioni di abitanti ed oltre 30 milioni di turisti all’anno, la capitale italiana si caratterizza per essere la città con più monumenti al mondo. Primo fra tutti il Colosseo, grandioso anfiteatro, anticamente utilizzato per rappresentazioni pubbliche, particolarmente per gli spettacoli di gladiatori, situato nel cuore di Roma e raggiungibile con una passeggiata di circa 20 minuti dalla stazione ferroviaria di Roma Termini. Simbolo indiscusso della città, il Colosseo si trova inoltre a poca distanza dai Fori Imperiali, un incredibile complesso di piazze monumentali, centro dell’attività politica nell’antica Roma.

Costruito come tempio dedicato a tutte le divinità e famoso per la sua cupola di proporzioni praticamente perfette, il Pantheon è un altro simbolo della città eterna, in cui è difficile non imbattersi proseguendo verso ovest. Tappa d’obbligo essendo a poca distanza dal Pantheon è Piazza Navona, caratterizzata dalla presenza al centro della Fontana dei Quattro Fiumi, splendida opera del Bernini, costituita da un gruppo scultoreo alla base (rappresentante i fiumi Nilo, Gange, Danubio e Rio della Plata) ed un imponente obelisco.

Passeggiare per le vie di Roma è un vero piacere, ma soffermarsi ad ammirare la bellezza di capolavori come la Fontana di Trevi, impressa per sempre nella mente di tutti grazie a La Dolce Vita di Fellini, lo è ancora di più. Per raggiungerla si deve procedere per qualche minuto verso est. Altra piazza da visitare è certamente Piazza di Spagna con la famosa scalinata della Chiesa della Trinità dei Monti, ma è proseguendo verso ovest ed attraversando il fiume Tevere che l’imponente Castel Sant’Angelo, maestoso mausoleo voluto da Adriano, ora sede di importanti collezioni d’arte, fa la sua comparsa.

Ed è a poca distanza da lì che la Basilica di San Pietro, famosa per la sua grandiosa cupola ed il suo meraviglioso colonnato, segna la presenza di Città del Vaticano, una città nella città, o meglio uno stato nella città. Nessun viaggio a Roma tuttavia può dirsi tale senza una visita ai Musei Vaticani, i cui capolavori, tra cui la straordinaria Cappella Sistina, sono ammirati da milioni di visitatori ogni anno. Per raggiungerli è bene scendere alla fermata ferroviaria di Roma San Pietro.