Il treno nel viaggiare, sempre ci fa sognare: lo scrittore Antonio Machado evoca in questo modo il fascino del viaggio su rotaia, un mezzo che in Italia si rivela il modo migliore – e più economico – per vivere l’esperienza della vacanza. Basta qualche accortezza per riempire il vostro cuore di ricordi, senza per questo svuotare il portafogli.

viaggiare in treno risparmiando

Occhio alle prenotazioni

Da la fretta è una cattiva consigliera a presto e bene non vanno insieme esistono una serie di motti popolari che incitano a favorire la riflessione prima di passare all’azione; questo vale anche per il viaggio in treno. Non aspettate, dunque, l’ultimo minuto: decidete prima il vostro percorso e bloccate le tariffe più convenienti. Prima, meglio. Non dimenticate che le principali compagnie ferroviarie spesso fanno offerte per chi viaggia in coppia e nei weekend – non resta, dunque, che fidanzarvi, affidarvi a Trainline e attendere il primo sabato utile.

Mete low per un’esperienza top

Italo Calvino diceva che di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda. E se la domanda fosse 'dove pernottare a prezzi convenienti?’, beh, noi abbiamo la risposta. Viaggiare al top non significa ridurre le proprie pretese ed aspettative: alcune fra le più belle città italiane sono anche sorprendentemente economiche. Pisa, Pompei, Salerno, Catania e Palermo sono solo alcune fra le località con il miglior rapporto qualità/prezzo per quanto riguarda gli hotel, i b&b e i costi di soggiorno in generale. Prenotate subito un treno per queste destinazioni e preparatevi a una vacanza da sogno a un prezzo più che accessibile.

Il gusto a portata di mano: lo street food

Il geografo francese Jean Brunhes spiegava come mangiare è un modo di incorporare il territorio: il cibo è infatti un’esperienza che consente di conoscere le tradizioni delle città in cui si soggiorna. Lo street food, in particolare, racconta la storia e le abitudini di chi vive in un luogo. Non si tratta di un trend del momento: il cibo di strada ha origini antichissime che risalgono all’epoca dei Greci e dei Romani. L’Italia è riconosciuta a livello mondiale come la patria dello street food; e questo vi permetterà di far sorridere la pancia senza intristire il portafoglio. Tutta la geografia gastronomica del nostro paese potrebbe essere raccontata dal cibo di strada: dalle piadine romagnole alle arancine palermitane, dal cuoppo di pesce salernitano alla porchetta romana, per concludere in dolcezza con cannoli siciliani e babà napoletani. Un segreto dello street food? Spesso il passaparola è il metodo più efficace per scoprire veri e propri tesori culinari: affidatevi quindi alla gente del luogo, non rimarrete delusi.

Letto questo piccolo vademecum per viaggiare in maniera smart, non vi resta perciò che preparare la valigia – non preoccupatevi per il peso e la grandezza, chi parte in treno non ha limiti di bagaglio!

Crea la tua prossima avventura: