Soprannominata la dotta, la grassa, la rossa, rispettivamente per la presenza di una delle università più antiche d’Italia, una cucina a dir poco golosa ed un caratteristico colore scarlatto dei tetti, Bologna è una delle città più vivaci e culturali d’Italia. Ma cosa fare in una giornata di pioggia? Noi vi diamo ben 5 consigli.

 

Una passeggiata sotto i portici

A post shared by @dottorste on

Elemento architettonico che maggiormente caratterizza la città – con oltre 38 km nel solo centro storico – i portici sono il modo migliore per continuare a godere della bellezza di Bologna durante una giornata di pioggia. Accompagnando praticamente tutte le vie del centro, i portici sono il luogo perfetto in cui passeggiare, fermarsi a bere un caffè, respirare il vero spirito bolognese e catturare scatti di vero incanto.

 

Una visita al Museo d’Arte Moderna

A post shared by @m4rgox on

 

L’arte contemporanea è davvero un divertimento al MAMbo, il Museo d’Arte Moderna di Bologna, situato nel quartiere Porto, a 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Bologna Centrale. Sprigionate la vostra creatività, vagate liberamente tra la collezione permanente e le esposizioni temporanee, e divertitevi a scoprire artisti emergenti. Chiuso solo il lunedì, fate tappa al MAMbo in particolare la prima domenica del mese – l’ingresso è gratuito.

 

Un po' di relax alla Biblioteca Salaborsa

A post shared by Davide (@rodellidav_) on

 

Niente di meglio di un buon libro per allietare una giornata di pioggia. Dirigetevi quindi verso la Biblioteca Salaborsa, un vero polo culturale situato in piazza del Nettuno, a 20 minuti a piedi da Bologna Centrale. Rilassatevi e godetevi uno degli edifici più interessanti della città, la cui caratteristica principale è data da una maestosa pavimentazione in vetro, attraverso la quale è possibile osservare reperti archeologici appartenenti a differenti civiltà antiche. Tenete a mente solo il turno di chiusura settimanale mentre pianificate la vostra visita: la domenica.

 

Un salto al Mercato di Mezzo

 

Situato a pochi passi da Piazza Maggiore, a 20 minuti dalla stazione di Bologna Centrale, il Mercato di Mezzo, uno dei luoghi più rappresentativi della città, ha da poco riaperto i battenti dopo una significativa opera di riqualificazione iniziata nel 2014. Tre piani di prodotti enogastronomici esclusivamente made in Italy sono a vostra disposizione tutti i giorni, così come una pizzeria e perfino una birreria artigianale. Cultura del cibo è qui la parola chiave.

 

Un pranzo a base di tagliatelle al ragù

 

Fuori piove e voi avete la scusa perfetta per concedervi un goloso piatto di tagliatelle al ragù, un grande classico della cucina bolognese. Scattate quindi velocemente l’immagine dall’alto del piatto ancora fumante – da condividere esclusivamente più tardi – e gustate i sapori tipici di questa zona. Un consiglio su dove assaggiare delle ottime tagliatelle? Recatevi all’Antica Trattoria della Gigina, in via Stendhal 1 e non ve ne pentirete. Quando la tradizione comanda.

 

Crea la tua prossima avventura: