A Milano, è inevitabile, ci si finisce sempre. Per le ragioni più disparate – studio, lavoro o semplice shopping – Milano ci attira a sè come una calamita. Ma come fare a non colpire troppo aspramente le proprie finanze durante una due giorni lavorativa o un weekend di piacere nella capitale italiana della moda e del design? Perchè ammettiamolo, il capoluogo milanese risulta a volte davvero poco economico. Noi abbiamo qualche interessante – e gratuito – suggerimento da darvi.

A zonzo tra Duomo e Galleria Vittorio Emanuele II

Difficile non iniziare da qui. Probabilmente il principale punto d’approdo di ogni visitatore, così ben posizionata nel cuore di Milano, a 15 minuti di metropolitana M3 dalla stazione di Milano Centrale, Piazza del Duomo offre davvero tutto ciò che cercate. Impossibile non fermarsi a contemplare la maestosità del Duomo, con la sua caratteristica facciata in marmo bianco e la Madonnina a dominare dall’alto, o passeggiare lungo la Galleria Vittorio Emanuele II, denominata salotto di Milano per la sua grande varietà di eleganti boutique e bar – chiaro, guardare e non toccare.

In pieno relax al Parco Sempione

Posizionato esattamente dietro al Castello Sforzesco, a 10 minuti a piedi dalla stazione di Milano Nord Cadorna, il Parco Sempione vi accoglie tra distese di manto verde, percorsi botanici ed un laghetto (quasi zen) per aiutarvi a raggiungere la calma interiore che state cercando – magari proprio dopo quel difficile meeting del mattino. Inspirate, espirate – questo è il polmone verde della città.

Un tuffo nell’arte alla GAM

Sì, avete capito bene. Ogni giorno dalle 16,30 e tutti i martedì dalle 14, l’ingresso alla Galleria d’Arte Moderna è completamente gratuito. Esplorare il neoclassicismo ed il romanticismo, perdendosi tra i capolavori di Canova e Hayez, acquista così un gusto ancora più interessante. Con una collezione permanente e numerose esposizioni temporanee durante l’anno, nonché con una strategica posizione, esattamente nel centro di Milano, a pochi passi dalla fermata Palestro della linea metropolitana M1, nessuna scusa potrà più reggere per non immergersi nella storia dell’arte.

Esplorando Brera

Se siete amanti dello stile shabby chic, non potete non visitare il quartiere Brera, una delle aree più caratteristiche di Milano, resa tale dalla forte presenza di artisti legati al contesto dell’Accademia di Belle Arti. Fatta di vicoli, graziosi negozi e ristorantini, questa zona del capoluogo lombardo vi farà credere di essere arrivati in un altra città. Brera è anche il contesto in cui sorge l’omonima Pinacoteca, la celebre Galleria Nazionale d’Arte Antica e Moderna – date un’occhiata al calendario prima di iniziare l’esplorazione, potrebbero esserci esposizioni con ingresso gratuito, come avviene ogni prima domenica del mese.

Una passeggiata sui Navigli

Niente di meglio che i Navigli per concludere la vostra giornata. All’ora del tramonto infatti questo affascinante quartiere di Milano situato lungo le rive del Naviglio Grande, a due passi da Porta Genova, si trasforma, passando da romantico punto per innamorati a vibrante area tra musica, giovani e l’immancabile happy hour. E visto che siete stati così bravi a risparmiare durante l’intera giornata, il classico spritz con ricco buffet ve lo siete proprio guadagnati!

Crea la tua prossima avventura: