Da un paesino sui colli o dalla caotica Milano, dal profondo sud o dal lido chic in riviera, arrivare alla stazione di Bologna Centrale è semplice, ogni giorno. Al binario troverete ad accogliervi la Dotta e la Rossa, ma stavolta seguite la Grassa per scoprire insieme se la città è degna di un soprannome così eloquente.

Ore 08:00 - Gamberini, la colazione dei bolognesi dai primi del ’900

colazione dei bolognesi

Cantava Lucio Dalla che nel centro di Bologna non si perde neanche un bambino. Allora che aspettate? Fatevi strada senza indugi per le vie già affollate da pendolari e studenti assonnati che passeggiano sotto i portici; è il momento della colazione, il resto può attendere.

Se la tentazione è di limitarsi a un caffè al volo, resistete. Chiedete della Pasticceria Gamberini, in Via Ugo Bassi. Ci arriverete in pochi minuti e – ne siamo certi – sarete felici di averlo fatto. Qui l’idea di colazione come pasto a pieno titolo è nata nel 1907 e da allora è cresciuta, conservando la tradizione e abbracciando il presente, proprio come l’intera città. Accompagnate un ottimo caffè con croissant caldi, paste dolci e salate, pasticcini d’autore e biscotti fragranti, appena sfornati.

La magia di Bologna è a due passi, perché non godersela con un dolcissimo risveglio?

 

Pasticceria Gamberini

Via Ugo Bassi 12

40121 Bologna

www.gamberini.eu

Ore 11:00 - Uno spuntino esotico, immersi nella vivacità dei portici

bologna portici

Siamo solo a metà mattina, ma senz’altro vi sarete già lasciati affascinare dalle botteghe caratteristiche e avrete iniziato a percorrere le vie più note di Bologna. Da queste parti ogni palazzo, ogni monumento, ogni angolo ha una storia da raccontare. Il passato rivive negli occhi di turisti e residenti che oltrepassano la Biblioteca Salaborsa o indugiano sui gradini della Piazza del Nettuno, incantati dalla statua simbolo della città.

Per ricaricare le batterie dirigetevi verso Via Oberdan e prendete posto a un tavolino sotto i portici del Naama Cafè, certi di fare uno spuntino che ricorderete a lungo. In questo café arabo potrete ordinare un caffè turco, una vasta scelta di tè e tisane, dolci squisiti; in ogni momento della giornata Bologna offre un assaggio della propria essenza più autentica, un crocevia di culture e tradizioni che, insieme, plasmano il volto di una città in costante fermento.

 

Naama Cafè

Via Oberdan 31/B

40126 Bologna

Naama Cafè

Ore 13:00 - La tradizione è irresistibile: cotoletta ‘di prosciutto’ e pan di spagna all’albicocca

osteria a bologna

Esperienze, culture, stili di vita: a Bologna tutto si affianca e si mescola, cresce e coesiste. La sua è una storia antichissima; per conoscerla davvero date retta alla Grassa e scoprite il gusto dei sapori originari più veri, di cui tutti fanno tesoro per provare a riproporli sulle proprie tavole alla domenica.

Avete l'mbarazzo della scelta: le vere lasagne alla bolognese, ad esempio; oppure freschissime tagliatelle con un ragù capace di mettere d'accordo le zdaure – così sono chiamate, nel dialetto bolognese, le massaie – più esigenti. Dopo il primo, c'è il secondo: mai sentito parlare della cotoletta alla bolognese? La ricetta prevede che una fettina di vitello o di pollo sia fritta nello strutto, insaporita nel brodo di carne, ricoperta di prosciutto e parmigiano, e passata in forno per farne sciogliere la superficie. E per chi non ne ha ancora abbastanza c'è il dolce, magari un assaggio di zuppa inglese: le varianti abbondano, e al pan di Spagna si può trovare abbinata la crema pasticcera, il cioccolato, e la marmellata di albicocche fatta in casa. Dove andare quindi? Questa domanda ha una miriade di risposte, ma in tantissimi danno fiducia da anni all’Osteria Bottega.

 

Osteria Bottega

Via S. Caterina 51

40122 Bologna

Osteria Bottega

Ore 19:00 - Non è Bologna senza gnocchi fritti, mortadella, e lambrusco

bologna prosciutto

Gnocco fritto? Crescentina? Tigella? Una diatriba non solo lessicale, ma è quasi ora di cena: meglio un aperitivo in Via del Pratello o un pasto sostanzioso a base di queste delizie? Da queste parti crescentine e tigelle vengono servite caldissime e accompagnate dagli ottimi salumi del posto. D'altronde l'Emilia può vantare primati indiscussi con l’eccezionale mortadella IGP, il prosciutto di Parma, il salame piacentino e felino; e poi formaggi e cipollotti da accompagnare con un bicchiere di vino, su tutti il popolare – nel senso stretto e lato del termine – Lambrusco.

Per celebrare la fine della giornata con un pasto memorabile, l'Osteria dal Nonno è uno dei posti più rinomati, soprattutto d'estate: ideale per staccare la spina dal caos del centro e godere dell'atmosfera dei colli in un locale rustico, capace di andare dritto al punto, senza perdersi in fronzoli estetici che distraggono dalla bontà delle pietanze.

 

Osteria dal Nonno

Via di Casaglia 62

40135 Bologna

www.osteriadalnonno.bologna.it

Regionali, Intercity, alta velocità: scendete dal treno a Bologna Centrale e siete già in centro. Perdetevi quindi fra le vie del gusto: Bologna è la Dotta, la Rossa, ma, appunto, anche la Grassa.

Crea la tua prossima avventura: