La Spezia

La cittadina della costa ligure è una meta molto apprezzata dai turisti, che coniugano il piacere di una vacanza al mare (le Cinque Terre si trovano solo a 18 km di distanza) con quello di un’esperienza ricca di cultura. I treni per La Spezia fermano nelle stazioni Centrale, Migliarina e Cà Di Boschetti, ottimamente collegate non solo con Genova - dal capoluogo ligure il viaggio dura un’ora e mezza - ma anche con importanti città come Firenze, distante due ore e mezza. Gli appassionati di storia rimarranno affascinati dalla sua atmosfera medievale e dagli antichi palazzi; non mancano meravigliosi edifici religiosi come la Cattedrale di Cristo Re e musei tra cui quello tecnico navale.

Visitare La Spezia

In qualsiasi stazione si approdi con il proprio treno per La Spezia, sarà semplice scoprire la città a piedi. La visita può iniziare dal suggestivo porto oppure dal castello medievale di San Giorgio, che ospita il Museo Archeologico. Altre esposizioni da non perdere sono quelle del Museo Navale, uno dei più importanti d’Italia, del Centro d’Arte Moderna e Contemporanea e del Museo del Sigillo. Tra i luoghi di culto spiccano la Cattedrale e la Chiesa di Santa Maria Assunta, che fu costruita nel 1200 e conserva eccezionali opere d’arte sacra. Passeggiando si resta incantati da edifici storici come Palazzo Castagnola, Palazzo Boletto e Villa Marmori, in stile liberty.


La cittadina è animata da numerose feste tradizionali. Una delle più famose è il Palio del Golfo, gara tra imbarcazioni a remi costruite dagli artigiani locali. Molto rinomato è anche il Cercantico nel golfo, mercato antiquario che si tiene in Piazza Cavour ogni prima domenica del mese, dove si possono comprare interessanti oggetti tra cui quadri e ceramiche. Non si può lasciare la città senza aver provato qualche bontà della gastronomia tipica. Oltre ai vari piatti di pesce, si consigliano la mescita (zuppa con ceci e lenticchie), gli sgabei (pasta fritta) e il rognone trifolato. I vini spezzini sono quasi tutti bianchi e il più conosciuto è senz’altro lo Sciacchetrà. Tra i tanti dolci sono irresistibili la spongata, focaccia con marmellata e canditi, e il castagnaccio, a base di castagne, pinoli e uvetta.