Massa

Quella di Massa, nella parte più settentrionale della Toscana, è una fermata cruciale nel complesso della rete ferroviaria al servizio della costa ligure e di quella tirrenica. Particolarmente numerosi sono i treni per Massa in partenza da Genova (il viaggio dura solo un'ora e mezza grazie ai collegamenti ad alta velocità) e da Pisa (che dista circa trentacinque minuti). Le corse a lunga percorrenza vengono effettuate con Intercity e Frecciabianca. Massa è una città d’arte molto rinomata: centro di origine pre-romana, nei secoli si è trasformato da borgo medioevale a città rinascimentale.

Visitare Massa

I treni per Massa fermano nell’unica stazione ferroviaria della città, quella di Massa Centro, che si trova a circa 20 minuti a piedi dal nucleo storico. Luogo simbolo della città è Piazza degli Aranci, celebrata da grandi poeti italiani come Carducci e Leopardi, che deve il suo nome alle file di piante di arancio collocate lungo il perimetro. Qui sorge l’imponente Palazzo Ducale (risalente al XVI secolo), detto anche Palazzo Rosso in virtù del suo colore. A pochi passi si trova il Duomo trecentesco, al cui interno si può ammirare un frammento di un affresco del famoso pittore Pinturicchio. Sempre nei dintorni si trova il Teatro Guglielmi, in Piazza del Teatro, progettato dall’architetto Vincenzo Micheli, che lavorò anche alla Mole Antonelliana a Torino. Nelle zone centrali della città si possono inoltre ammirare ancora due porte dell’antica cinta muraria, Porta Martana e Porta del Salvatore.


La provincia di Massa-Carrara è nota anzitutto per le sue cave di marmo, materiale di grande pregio apprezzato in tutto il mondo: la visita ai bacini marmiferi della zona è assolutamente consigliata. Ma Massa, come il resto della Toscana, è apprezzata anche per la sua tradizione gastronomica: il prodotto principe è il Lardo di Colonnata, salume IGP preparato nell’omonimo paese delle Alpi Apuane, che si ottiene facendo stagionare lardo di maiale in conche di marmo di Carrara. In fatto di salumi, è famosa anche la mortadella della Lunigiana, da accompagnare con il panigaccio di Podenzana, un disco di pane senza lievito. Nella lista delle tipicità vanno annoverati anche il pecorino della Costa Apuana (fatto con latte di pecora massese), il miele DOP della Lunigiana, la Spongata della Lunigiana (torta dolce con ripieno di miele e frutta secca) e la Torta Cybea (preparata con le castagne).