Merano

Merano si trova in Trentino Alto-Adige, nella provincia autonoma di Bolzano, ed è il secondo centro per dimensioni dopo il capoluogo. La stazione ferroviaria è servita essenzialmente da collegamenti regionali: sono particolarmente frequenti i treni per Merano in partenza dalle due città più importanti della regione, ovvero la stessa Bolzano (che dista circa quaranta minuti) e Trento (a un’ora e quarantacinque minuti). Merano è una città dal respiro mitteleuropeo: non a caso è definita la ‘piccola Vienna’. Il confine con l’Austria, d’altra parte, dista pochi chilometri. Il nucleo cittadino è decisamente ben conservato ed è caratterizzato da lunghi portici e delimitato da tre antiche porte.

Visitare Merano

I treni per Merano permettono di arrivare a breve distanza dal centro storico, raggiungibile a piedi in un quarto d’ora. Nel cuore della città si trova una mirabile opera d’arte in stile liberty, il Kurhaus, simbolo turistico della località altoatesina; poco distante sorge il Castello Principesco, di epoca tardo-gotica, attualmente adibito a museo civico. Da qui bastano pochi minuti per arrivare ai piedi dell’iconico campanile, alto oltre 80 metri, che si erge accanto al Duomo intitolato a San Nicolò. Merano, incorniciata da splendide montagna, ha da offrire anche meravigliosi panorami naturali: addentrarsi nel verde circostante non è difficile seguendo una delle tante passeggiate (come la Winterpromenade o la Tappeiner) che si dipartono dalle zone centrali. Particolarmente interessanti da visitare sono anche le Terme, con le loro 25 rigeneranti piscine.
Merano è nota in buona parte d’Europa per i suoi mercatini natalizi, che propongono principalmente manufatti di artigianato locale.

La città è molto apprezzata anche per la sua tradizione enogastronomica: è bene tener presente che qui si cena piuttosto presto, per non scontrarsi con le abitudini della gente del posto. Praticamente tutte le birrerie servono gustose salsicce con crauti, salumi e formaggi locali. Lo speck è uno dei prodotti più noti, insieme al pane di segale, ai canederli e agli spatzle di spinaci. Vero orgoglio altoatesino sono le squisite mele: Merano, infatti, è immersa nel più grande frutteto d’Europa, un’area di circa 200 km quadrati, dove si coltivano le Golden Delicious, le Granny Smith e le Gala.