Padova

Conosciuta per il suo importante polo universitario e per essere la città in cui visse Sant’Antonio, Padova è un grazioso centro del nord est italiano, ricco di arte e storia. Facilmente raggiungibile con il treno grazie ad una frequentata stazione ferroviaria, la città ospita ogni anno migliaia di visitatori, fedeli e soprattutto studenti.

Visitare Padova

L’itinerario non può che iniziare dalla Cappella degli Scrovegni, a 10 minuti di cammino dalla stazione di Padova. Una delle maggiori attrazioni della città, la cappella racchiude in sé un ciclo di affreschi realizzato da Giotto, risalente al XIV secolo, considerato tra le opere dell’arte occidentale più importanti al mondo. Tra le scene di maggiore rilievo emergono qui quelle della Natività di Maria, l'Ultima Cena ed il Giudizio Universale.

Percorrendo Corso Giuseppe Garibaldi, si raggiunge il Caffè Pedrocchi, meraviglioso edificio neoclassico, punto di incontro di studenti ed intellettuali nel XIX secolo. Ma è a poca distanza da lì che si arriva a quello che è il simbolo della città di Padova, il Palazzo della Ragione. Affacciandosi su Piazza delle Erbe, cuore commerciale della città, il palazzo, per lungo tempo sede del Tribunale, si caratterizza per la presenza di un grande ciclo pittorico, con motivi animali, astrologici e religiosi.

Raggiungere Piazza dei Signori, dominata dalla famosa Torre dell’Orologio, nel cui quadrante appaiono i differenti segni zodiacali ad eccezione della Bilancia, è a questo punto davvero semplice, così come Prato della Valle, grandiosa piazza formata da numerose opere scultoree, un’isola verde posta al centro e 4 viali incrociati ad essa collegati – bastano pochi minuti di cammino. La Basilica di Sant’Antonio si pone alla fine dell’itinerario, raggiungibile a piedi da Prato della Valle. Qui le reliquie di Sant’Antonio ed alcuni capolavori dell’arte italiana continuano ad attirare senza sosta pellegrini e visitatori da ogni parte del mondo.