Parma

La capitale italiana della gastronomia è facilmente raggiungibile attraverso i numerosi treni per Parma che quotidianamente transitano sulla linea Milano-Bologna. La stazione ferroviaria, che è stata recentemente ristrutturata, è anche capolinea per le tratte di La Spezia e Brescia. I frequenti treni per Parma consentono di raggiungere Bologna (in un'ora), Milano (in un'ora e mezza), Firenze (in due ore). Città universitaria, Parma vanta numerose attrazioni culturali come il complesso della Pilotta, il Duomo, il Teatro Regio e le ampie e suggestive distese verdi del parco Ducale e della Cittadella, che sono veri gioielli della città emiliana.

Visitare Parma

Parma è la meta ideale da raggiungere in treno: la stazione ferroviaria dista infatti pochi chilometri dal centro storico. In soli dieci minuti si arriva al complesso culturale della Pilotta, costituito dal Palazzo della Pilotta, che ospita importanti mostre, dalla nota Biblioteca Palatina, dal Teatro Farnese e dalla Galleria Nazionale di Parma. Distano pochi passi il prestigioso Teatro Regio, tra i più importanti teatri d'opera italiani, e Piazza Duomo con il suggestivo Battistero in marmo rosa e la Cattedrale di Santa Maria Assunta. In appena dieci minuti si può raggiungere Piazza Garibaldi con l'imponente Palazzo del Governatore, sede di numerose iniziative culturali, quali mostre, convegni e workshop. Percorrendo Via della Repubblica, l'asse centrale del centro storico, in quindici minuti, sarà inoltre possibile arrivare al Parco Ducale, polmone verde della città e, meta di studenti universitari e di sportivi che si allenano percorrendo i lunghi viali alberati del popolare giardino.


Parma non è solo sede di un importante distretto agroalimentare, ma è anche città della musica italiana, grazie alla ricca tradizione classica di Giuseppe Verdi e di Arturo Toscanini. Al compositore di Busseto è dedicato il Festival Verdi che si svolge ogni anno nel mese di ottobre. Proclamata dall'UNESCO “Città creativa della gastronomia”, Parma è famosa in tutto il mondo per le sue eccellenze gastronomiche. Il Prosciutto crudo DOP e il Parmigiano Reggiano DOP sono i due fiori all'occhiello della cucina locale a cui si aggiungono, fra i tanti, il culatello di Zibello, il salame di Felino e la spalla di San Secondo.