Piacenza

Importante crocevia del nord Italia, Piacenza è una città a misura d'uomo, capace di offrire numerose attrattive turistiche, unendo l'arte alla buona cucina. I treni per Piacenza consentono di raggiungere la città emiliana da Milano (in meno di una ora), da Bologna (in circa due ore), da Genova e da Torino (in meno di tre ore). La stazione ferroviaria è transitata da alcune Frecce dell'Alta Velocità e funge da capolinea per le linee verso Alessandria e Cremona. Scegliendo i treni per Piacenza è possibile raggiungere, in poco tempo, il centro storico ed immergersi nel patrimonio culturale locale, ammirare Palazzo Farnese, il Duomo, la Galleria d'Arte Ricci Oddi e passeggiare lungo le antiche mura della città.

Visitare Piacenza

Proclamata la “Primogenita”, perché prima città ad annettersi al Regno d'Italia, Piacenza è ricca di architetture romane e medievali. Collocata lungo l'antico percorso della Via Francigena, la provincia emiliana ospita numerosi edifici religiosi, tant'è che viene definita la “città dalle cento chiese”. Dalla stazione ferroviaria, in poco più di quindici minuti, si raggiunge il cuore antico della città. Doverosa una visita all'imponente Palazzo Farnese, oggi sede dei Musei Civici con la Pinacoteca, del Museo Archeologico e del Risorgimento e di una ricca collezione di carrozze d'epoca. Proseguendo verso il centro storico, in soli cinque minuti, si raggiunge Piazza Cavalli, luogo di aggregazione per la comunità, delimitata dalle due imponenti statue equestri di Alessandro e Ranuccio Farnese. Sulla piazza sorgono i prestigiosi Palazzo Gotico e Palazzo Mercanti, splendidi esempi di architettura medievale. Addentrandosi nel centro città si possono ammirare le due chiese cittadine più prestigiose, il Duomo e la Basilica di Sant’Antonino. Da qui è possibile visitare il Teatro Municipale, la Galleria d'Arte Moderna Ricci Oddi e il Conservatorio di musica Giuseppe Nicolini.


Percorrendo il centro storico si incontrano le numerose boutique di Corso Vittorio Emanuele e di Via XX Settembre, le vie dello shopping cittadino. Qui sarà possibile assaggiare anche i piatti della tradizione tipica piacentina, quali i famosi tortelli con la coda e i pisarei e fasò (gnocchetti con sugo di fagioli) preceduti dagli antipasti con bortellina (o chisolino) e i salumi DOP locali: coppa, pancetta e salame di Piacenza.