Reggio Emilia

Reggio Emilia è chiamata la 'città del Tricolore', perché qui nacque la bandiera italiana. Scegliendo tra i numerosi treni per Reggio Emilia, è possibile giungere nella città emiliana in meno di due ore da Milano e da Firenze, e in meno di un'ora provenendo da Bologna. I treni per Reggio Emilia percorrono la linea Milano-Bologna. Alla stazione ferroviaria centrale si è aggiunta recentemente la stazione AV Mediopadana (transitata dai treni ad alta velocità). Giunti nel centro storico, si potranno ammirare le splendide piazze reggiane, veri luoghi di aggregazione per la comunità e visitare i prestigiosi teatri d'opera, il Duomo, i Musei Civici e gli ampi giardini urbani.

Visitare Reggio Emilia

Situata sulla Via Emilia, l'antica arteria che collegava Piacenza a Rimini, Reggio Emilia è una città ricca di storia e dalla grande tradizione gastronomica. Dalla stazione ferroviaria si possono raggiungere in un quarto d'ora, il prestigioso Teatro Comunale Valli, il Teatro Ludovico Ariosto e i Musei Civici (suddivisi nelle tematiche: archeologia, etnografia, storia dell'arte, storia naturale). Sempre a piedi, attraversando Piazza San Francesco si giunge in Piazza Prampolini, soprannominata la 'Piazza Grande': qui si possono ammirare il Duomo, il battistero romanico e il Museo del Tricolore, situato all'interno del Municipio cittadino. Fu proprio nella Sala del Tricolore che venne adottato il vessillo che diventò ufficialmente bandiera nazionale. Suggestive le passeggiate nei giardini urbani di Parco Cervi e Parco del Popolo, quest'ultimo il più grande della città emiliana.


Reggio Emilia è una cittadina dinamica e capace di offrire ai turisti un ricco carnet di eventi musicali, teatrali ed espositivi a cui si affiancano iniziative sportive, mercati e sagre dedicate alla valorizzazione della tradizione gastronomica locale. Patria del Parmigiano Reggiano e del Lambrusco, la città è famosa anche per i suoi rinomati primi piatti: dai cappelletti alla pasta rasa, che vengono entrambi serviti in brodo. Si aggiungono, l'erbazzone (la tipica torta salata ripiena di bietole) e la chizza (la sfoglia ripiena di formaggio). Passeggiando nel centro storico si potrà sostare in ristoranti ed enoteche ed assaggiare i tipici vini locali da abbinare, ad esempio, alla gustosa torta mattone (o mattonella reggiana).